Built with Berta.me

  1. Biography // Contemporary music

    Emanuela Degli Esposti made her début in 1980 at the Sala Bossi in Bologna as interpreter of contemporary music during the cycle “Conoscere la Musica” playing with G. Zagnoni, G. Tirincanti, A. Ballista and M. Boni, under the direction of P. Olmi. Later on she worked in partnership with the group Octandre in Bologna, a member of the European Conference of Promoters of New Music. Together with them she played world premières and concerts of contemporary music within prestigious institutions such as the Chigiana Academy (annually from 1985 to 1994), the Montepulciano “Cantiere d’Arte”, the Bologna Philharmonic Academy, the Euclide Theatre in Rome, the Zanon Auditorium in Udine, the Ancona Festival Music 2000, the Turin New Theatre, Rondottanta in Milan, the “Offerta Musicale” in Aosta, Brotfabrik in Bonn, Espana Hoy, Queen Elizabeth Arts Council (New Zeland) , Alliance Française, British Council and many others. As part of this organization she had the possibility to work with such musicians as E. Porta, B. Omar, O. Ghiglia, G. Corti, M. Rota, T. Poggi, A. Bennici, D. Rossi, S. Pagliani, S. Pignatelli, G. Sarti, A. Meunier and compositors as F. Donatoni, L. Berio, L. De Pablo, A. Clementi, S. Bussotti, G. Manzoni, A. Corghi, S. Gubaidolina, and C. Boccadoro, just to mention a few.

    The Octandre’s archives, supported by G. P. Salbergo, contains many live recordings of pieces with harp, performed over a period of 12 years. November 19, 1984, on the occasion of the festival “La musica da camera contemporanea : protagonisti e tendenze in Italia” carried on by M.Tosolini for the Association A. Mariani of Ravenna, Emanuela Degli Esposti performed the Trio Notturno by Mario Zafred in the presence of the composer. In 1985, European year for music, she performed two important world premiers: “Sesquialtera” by R.Riccardi and “4 Chansons de Gabirol” by L. De Pablo, in Adria’s Theatres and at Chigiana Academy, in the presence of the composers. Armando Gentilucci, one of the most important Italian composers, invited her for a concert of contemporary composers at the Municipal Theatre of Modena the 5th of June, 1987.

    In the month of October 1988, she participated in the event “Dialoghi con Maderna” where she played, with the RAI orchestra of Milan, the “Duo pour Bruno” in the presence of the author F. Donatoni with music by B. Maderna. On the 19th of November of the same year she performed “Introduzione al Grecale” at the Testaccio Theatre of Rome in duo with A. Sisillo in the presence of the composer F. Pennisi. In the February, 1989, under the direction of Giorgio Strehler, she performed compositions by Aldo Tarabella at the Piccolo Theatre of Milan, In the November 1990 she performed a concert at the Bonci Theatre of Cesena, for the inauguration of the Conservatory dedicated to Bruno Maderna, with the execution of his compositions. In the same year she joined the artistic and directive committee of the Associazione Musica Attuale. In this capacity, and with the support of the Municipality of Bologna, she organized many recitals, records and academic activities.

    She worked with the Ensemble Edgar Varèse of Parme performing concerts devoted to Luigi Nono at the Farnese Theatre recorded for the third channel RAI TV. She also participated in the international meeting of contemporary music “Traiettorie” (1991) performing music by Boulez, Berio and Corghi. She has organized seminars about the language of harp in contemporary music at the Conservatory G. Verdi of Como with Ivan Fedele (1997), for the European Academy at the Pomerio Castle (2001), and at Conservatory A. Boito of Parma with Fabrizio Fanticini (2004). In duo with the harpist, Ieuan Jones, she performed the world première of two pieces by Richard Elfyn Jones at Machynlleth Festival in Galles in August 2006. On the 14th March, 2008 she performed the world première of "Caecilia Domino Decantabat Dicens" by Pier Paolo Scattolin in the Concert Hall of the Pinacoteca of Bologna. On the 10th October, 2008 she performed the world première of two songs by Siro Merlo in duo with the Iranian Singer Sepideh Raissadat in a RAI 1 Production in Rome. She performed the Italian première of the "Oratorio delle Tacite Stelle" by Valeri Kikta (18th July, 2009 in Saluzzo; 29th December, 2009 in Modena).

    She recorded the CD Fonit Cetra “Musica Nuova per l'Europa” at the Chigiana Academy (1988); a monographic CD by Andrea Talmelli for Agenda (1997), and pieces by Luca Salvadori and P.Scattolin for Tactus (2007). She often includes pieces by Italian compositors in her solo and chamber music programs performing R. Murray Shafer, T. Mayuzumi, S. Natra, G. Bonato, P. Molino, G. Magnanensi, Y. Leef, B. Giuranna, C. Sheppard, D. Watkins, B. Andrès, T. Avni, J. Freidlin, J. M. Damase, M. Berthomieu, S. Sciarrino, J. F. Zbinden, V. Kikta, V. Zitello. The Russian composer Jan Freidlin composed for her "Alborada After The Rain" (2012) and for the David Harp Duo "Morning Water Lilies" (2012).

    Since 2014, Emanuela Degli Esposti has been playing and recording many world prémieres  by Daniele Garella.



    Biografia // Musica contemporanea

    Il debutto di Emanuela Degli Esposti come interprete di musiche del nostro tempo avviene nel 1980 per il ciclo “Conoscere la Musica” presso la Sala Bossi di Bologna in ensèmble con G. Zagnoni, G. Tirincanti, A. Ballista, M. Boni, diretti da P. Olmi. In seguito collabora assiduamente con il gruppo Octandre di Bologna, membro dell'European Conference of Promoters of New Music, con cui effettua prime esecuzioni assolute e concerti di musica contemporanea presso istituzioni prestigiose come l'Accademia Chigiana (annualmente dal 1985 al 1994), il Cantiere d'Arte di Montepulciano, l'Accademia Filarmonica Bolognese, il Teatro Euclide di Roma, il Festival Musica 2000 di Ancona, il Teatro Nuovo di Torino, Rondottanta di Milano, l'Auditorium Zanon di Udine, l'Offerta Musicale di Aosta, Brotfabrik di Bonn, Espana Hoy, Queen Elizabeth Arts Council (New Zeland), Alliance Française, British Council e molte altre, ed ha la possibilità di lavorare con musicisti come E. Porta, B. Omar, O. Ghiglia, G. Corti, M. Rota, T. Poggi, A. Bennici, D. Rossi, S. Pagliani, S. Pignatelli, G. Sarti, A. Meunier, L. Almada, I. Jones, V. Zitello e compositori come F. Donatoni, L. Berio, L. De Pablo, A. Clementi, S. Bussotti, G. Manzoni, A. Corghi, S. Gubaidolina, C. Boccadoro.

    L'archivio bolognese di Octandre, a cura di G. Salbego, dispone di numerose registrazioni live di brani con arpa eseguiti in oltre 12 anni di attività. Il 19 novembre 1984 Emanuela Degli Esposti esegue, alla presenza dell'autore, il Trio Notturno di Mario Zafred per la rassegna "“La musica da camera contemporanea: protagonisti e tendenze in Italia”" a cura di M. Tosolini per l'Associazione A. Mariani di Ravenna. Nel 1985, anno europeo della musica, effettua due importanti prime esecuzioni dei brani “Sesquialtera” di R. Riccardi e “4 Chansons de Gabirol” di L. De Pablo, nei Teatri di Adria e all'Accademia Chigiana, alla presenza dei compositori. Armando Gentilucci la invita a tenere un concerto di autori contemporanei al Teatro Comunale di Modena il 5 giugno 1987.

    Nell'ottobre 1988 partecipa alla rassegna “Dialoghi con Maderna” dove suona, alla presenza dell'autore, il “Duo pour Bruno” di F. Donatoni e musiche di B. Maderna con l'Orchestra della RAI di Milano. Il 19 novembre dello stesso anno esegue “Introduzione al Grecale” al Teatro Testaccio di Roma in duo con A. Sisillo alla presenza dell'autore F. Pennisi. Nel febbraio 1989 suona al Piccolo Teatro di Milano le composizioni di Aldo Tarabella, sotto la guida del regista Giorgio Strehler. Nel Novembre 1990 partecipa al concerto per l'inaugurazione del Conservatorio intitolato a Bruno Maderna, eseguendo sue composizioni al Teatro Bonci di Cesena. Lo stesso anno entra a far parte del comitato artistico e direttivo dell' Associazione Musica Attuale che si occupa della promozione della musica contemporanea, con cui organizza e partecipa a numerose rassegne, registrazioni e attività didattiche con il sostegno del Comune di Bologna.

    Collabora con l'Ensèmble Edgar Varèse di Parma con cui esegue concerti dedicati a Luigi Nono al Teatro Farnese registrati per il terzo canale Rai tv e partecipa al meeting internazionale di musica contemporanea “Traiettorie” (maggio-giugno 1991) eseguendo brani di Boulez, Berio e Corghi. Effettua seminari sul linguaggio dell'arpa nella musica contemporanea presso il Conservatorio G. Verdi di Como in collaborazione con Ivan Fedele (1997), per l'Accademia Europea al Castello di Pomerio (2001) e al Conservatorio A. Boito di Parma in collaborazione con Fabrizio Fanticini (2004). In duo con l'arpista Ieuan Jones esegue la première di due brani di Richard Elfyn Jones, "Medioeval Dance"” e “"Holliday Bossonova"” al Machynlleth Festival in Galles il 20 agosto 2006. Il 14 marzo 2008 effettua nell'Auditorium della Pinacoteca di Bologna la prima esecuzione di "Caecilia Domino Decantabat Dicens" di Pier Paolo Scattolin. Il 10 ottobre 2008 esegue due brani di Siro Merlo in S. Croce di Gerusalemme a Roma insieme alla cantante iraniana Sepideh Raissadat (produzione RAI 1); l'Oratorio delle Tacite Stelle di Valeri Kikta (18 luglio 2009 a Saluzzo; 29 dicembre 2009 a Modena) in sestetto d'arpe con il coro del Marchesato di Cuneo.

    Registra all'Accademia Chigiana il CD Fonit Cetra “Musica Nuova per l'Europa” (1988), un CD monografico di Andrea Talmelli per Agenda (1997), brani di Luca Salvadori e P. Scattolin per la Tactus (2007), "Homage a Monet" di Jan Freidlin per La Bottega Discantica (2012). Inserisce spesso composizioni di autori contemporanei nei suoi recitals solistici e cameristici (R. Murray Shafer, T. Mayuzumi, S. Natra, G. Bonato, P. Molino, G. Magnanensi, Y. Leef, B. Giuranna, C. Sheppard, D. Watkins, B. Andrès, T. Avni, J. Freidlin, J. M. Damase, M. Berthomieu, S. Sciarrino, J. F. Zbinden, V. Kikta, V. Zitello). Il compositore Jan Freidlin le ha dedicato "Alborada after the rain" per arpa sola (2012) e "Morning Water Lilies" per il Duo D'arpe David (2012).

    Dal 2014, Emanuela Degli Esposti ha effettuato prime esecuzioni e registrazioni assolute di brani del compositore Daniele Garella.